Roma 18 giugno. Rapporto sui diritti Globali 2007

CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE  

Lunedì 18 giugno, Roma, CGIL nazionale - Sala Santi, Corso d’Italia 25, ore 12.30 

Il rapporto annuale sulla globalizzazione e sui diritti nel mondo.
Le analisi più approfondite, le cifre più aggiornate, il quadro più ampio
.

Rapporto sui diritti Globali 2007
(ed. Ediesse)

CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE 
 
Il rapporto annuale sulla globalizzazione e sui diritti nel mondo.
Le analisi più approfondite, le cifre più aggiornate, il quadro più ampio
.
Un progetto promosso da CGIL │ ARCI │ Actionaid │ Antigone │ CNCA │ Conferenza Nazionale Volontariato Giustizia │ Forum Ambientalista │ Gruppo Abele │ Legambiente,
a cura di Associazione SocietàINformazione
 
Lunedì 18 giugno, Roma, CGIL nazionale - Sala Santi, Corso d’Italia 25, ore 12.30
 
 
Giunto alla sua quinta edizione, un volume unico a livello internazionale per l’ampiezza e la sistematicità dei temi affrontati: l’economia, le politiche sui redditi, il mercato del lavoro e la precarietà, la sicurezza sul lavoro, il welfare e altro ancora. Il rapporto fotografa e analizza la globalizzazione per quello che è attualmente inquadrando chiaramente criticità e punti deboli del sistema-mondo e delinea al contempo i tratti di una globalizzazione diversa, quella che vorremmo, centrata sui diritti umani e sociali, attenta alla costruzione di eguaglianza, democrazia e ricchezza per tutti.
 
Uno strumento fondamentale di informazione e formazione per quanti operano nella scuola, nei media, nella politica, nelle amministrazioni pubbliche, nel mondo del lavoro, delle professioni sociali e delle associazioni. In ognuno dei 13 capitoli si analizza la situazione attuale e si delineano le prospettive per l’anno in corso. Schede tematiche, glossari, dati statistici e riferimenti bibliografici e web arricchiscono la pubblicazione. Da quest’anno una sintesi introduce ogni capitolo, fornendo un quadro generale e sintetico per ogni tema trattato.
 
Ma il Rapporto sui diritti globali ci parla anche dell’Italia, di un sistema politico in difficoltà e di un paese che ha bisogno di crescere. La sfida che si pone è scommettere sulla ripresa investendo sui processi di riforma presenti nel programma dell’Unione, i soli in grado di far recuperare consenso e di avviare uno sviluppo dell’economia duraturo essenziale per favorire l’ampliamento dei diritti sociali e garantire il raggiungimento degli obiettivi dell’“agenda di Lisbona”. Come dice Guglielmo Epifani nella Prefazione, «è solo il vincere questa sfida che può permettere al nostro paese di dare un contributo importante sullo scacchiere internazionale: sia per un’Europa più democratica sia per un assetto degli organismi sovranazionali funzionali al multilateralismo e all’affermazione di politiche di pace e progresso per tutti i popoli».
 
 
Ne discutono
Paolo Beni, presidente nazionale ARCI
Mariano Bottaccio, CNCA
Maurizio Gubbiotti, coordinatore nazionale Legambiente
Patrizio Gonnella, presidente nazionale Antigone
Claudio Messina, presidente nazionale Conferenza Nazionale Volontariato Giustizia
Ciro Pesacane, presidente nazionale Forum Ambientalista
Daniele Scaglione, direttore ActionAid
Sergio Segio, curatore del Rapporto
 
Interviene Guglielmo Epifani, segretario generale CGIL
 
 www. dirittiglobali.it
**********

Info:
Casa editrice Ediesse
Ufficio stampa, Carla Pagani
[t] 06 44870286 [C] 338 1143059
[f] 06 44870335 [@] Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Info:
Casa editrice Ediesse
Ufficio stampa, Carla Pagani
[t] 06 44870286 [C] 338 1143059
[f] 06 44870335 [@] Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE 
 
Il rapporto annuale sulla globalizzazione e sui diritti nel mondo.
Le analisi più approfondite, le cifre più aggiornate, il quadro più ampio
.
Un progetto promosso da CGIL │ ARCI │ Actionaid │ Antigone │ CNCA │ Conferenza Nazionale Volontariato Giustizia │ Forum Ambientalista │ Gruppo Abele │ Legambiente,
a cura di Associazione SocietàINformazione
 
Lunedì 18 giugno, Roma, CGIL nazionale - Sala Santi, Corso d’Italia 25, ore 12.30
 
 
Giunto alla sua quinta edizione, un volume unico a livello internazionale per l’ampiezza e la sistematicità dei temi affrontati: l’economia, le politiche sui redditi, il mercato del lavoro e la precarietà, la sicurezza sul lavoro, il welfare e altro ancora. Il rapporto fotografa e analizza la globalizzazione per quello che è attualmente inquadrando chiaramente criticità e punti deboli del sistema-mondo e delinea al contempo i tratti di una globalizzazione diversa, quella che vorremmo, centrata sui diritti umani e sociali, attenta alla costruzione di eguaglianza, democrazia e ricchezza per tutti.
 
Uno strumento fondamentale di informazione e formazione per quanti operano nella scuola, nei media, nella politica, nelle amministrazioni pubbliche, nel mondo del lavoro, delle professioni sociali e delle associazioni. In ognuno dei 13 capitoli si analizza la situazione attuale e si delineano le prospettive per l’anno in corso. Schede tematiche, glossari, dati statistici e riferimenti bibliografici e web arricchiscono la pubblicazione. Da quest’anno una sintesi introduce ogni capitolo, fornendo un quadro generale e sintetico per ogni tema trattato.
 
Ma il Rapporto sui diritti globali ci parla anche dell’Italia, di un sistema politico in difficoltà e di un paese che ha bisogno di crescere. La sfida che si pone è scommettere sulla ripresa investendo sui processi di riforma presenti nel programma dell’Unione, i soli in grado di far recuperare consenso e di avviare uno sviluppo dell’economia duraturo essenziale per favorire l’ampliamento dei diritti sociali e garantire il raggiungimento degli obiettivi dell’“agenda di Lisbona”. Come dice Guglielmo Epifani nella Prefazione, «è solo il vincere questa sfida che può permettere al nostro paese di dare un contributo importante sullo scacchiere internazionale: sia per un’Europa più democratica sia per un assetto degli organismi sovranazionali funzionali al multilateralismo e all’affermazione di politiche di pace e progresso per tutti i popoli».
 
 
Ne discutono
Paolo Beni, presidente nazionale ARCI
Mariano Bottaccio, CNCA
Maurizio Gubbiotti, coordinatore nazionale Legambiente
Patrizio Gonnella, presidente nazionale Antigone
Claudio Messina, presidente nazionale Conferenza Nazionale Volontariato Giustizia
Ciro Pesacane, presidente nazionale Forum Ambientalista
Daniele Scaglione, direttore ActionAid
Sergio Segio, curatore del Rapporto
 
Interviene Guglielmo Epifani, segretario generale CGIL
 
 www. dirittiglobali.it
**********

Info:
Casa editrice Ediesse
Ufficio stampa, Carla Pagani
[t] 06 44870286 [C] 338 1143059
[f] 06 44870335 [@] Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Info:
Casa editrice Ediesse
Ufficio stampa, Carla Pagani
[t] 06 44870286 [C] 338 1143059
[f] 06 44870335 [@] Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE 
 
Il rapporto annuale sulla globalizzazione e sui diritti nel mondo.
Le analisi più approfondite, le cifre più aggiornate, il quadro più ampio
.
Un progetto promosso da CGIL │ ARCI │ Actionaid │ Antigone │ CNCA │ Conferenza Nazionale Volontariato Giustizia │ Forum Ambientalista │ Gruppo Abele │ Legambiente,
a cura di Associazione SocietàINformazione
 
Lunedì 18 giugno, Roma, CGIL nazionale - Sala Santi, Corso d’Italia 25, ore 12.30
 
 
Giunto alla sua quinta edizione, un volume unico a livello internazionale per l’ampiezza e la sistematicità dei temi affrontati: l’economia, le politiche sui redditi, il mercato del lavoro e la precarietà, la sicurezza sul lavoro, il welfare e altro ancora. Il rapporto fotografa e analizza la globalizzazione per quello che è attualmente inquadrando chiaramente criticità e punti deboli del sistema-mondo e delinea al contempo i tratti di una globalizzazione diversa, quella che vorremmo, centrata sui diritti umani e sociali, attenta alla costruzione di eguaglianza, democrazia e ricchezza per tutti.
 
Uno strumento fondamentale di informazione e formazione per quanti operano nella scuola, nei media, nella politica, nelle amministrazioni pubbliche, nel mondo del lavoro, delle professioni sociali e delle associazioni. In ognuno dei 13 capitoli si analizza la situazione attuale e si delineano le prospettive per l’anno in corso. Schede tematiche, glossari, dati statistici e riferimenti bibliografici e web arricchiscono la pubblicazione. Da quest’anno una sintesi introduce ogni capitolo, fornendo un quadro generale e sintetico per ogni tema trattato.
 
Ma il Rapporto sui diritti globali ci parla anche dell’Italia, di un sistema politico in difficoltà e di un paese che ha bisogno di crescere. La sfida che si pone è scommettere sulla ripresa investendo sui processi di riforma presenti nel programma dell’Unione, i soli in grado di far recuperare consenso e di avviare uno sviluppo dell’economia duraturo essenziale per favorire l’ampliamento dei diritti sociali e garantire il raggiungimento degli obiettivi dell’“agenda di Lisbona”. Come dice Guglielmo Epifani nella Prefazione, «è solo il vincere questa sfida che può permettere al nostro paese di dare un contributo importante sullo scacchiere internazionale: sia per un’Europa più democratica sia per un assetto degli organismi sovranazionali funzionali al multilateralismo e all’affermazione di politiche di pace e progresso per tutti i popoli».
 
 
Ne discutono
Paolo Beni, presidente nazionale ARCI
Mariano Bottaccio, CNCA
Maurizio Gubbiotti, coordinatore nazionale Legambiente
Patrizio Gonnella, presidente nazionale Antigone
Claudio Messina, presidente nazionale Conferenza Nazionale Volontariato Giustizia
Ciro Pesacane, presidente nazionale Forum Ambientalista
Daniele Scaglione, direttore ActionAid
Sergio Segio, curatore del Rapporto
 
Interviene Guglielmo Epifani, segretario generale CGIL
 
 www. dirittiglobali.it
**********

Info:
Casa editrice Ediesse
Ufficio stampa, Carla Pagani
[t] 06 44870286 [C] 338 1143059
[f] 06 44870335 [@] Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Info:
Casa editrice Ediesse
Ufficio stampa, Carla Pagani
[t] 06 44870286 [C] 338 1143059
[f] 06 44870335 [@] Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE 
 
Il rapporto annuale sulla globalizzazione e sui diritti nel mondo.
Le analisi più approfondite, le cifre più aggiornate, il quadro più ampio
.
Un progetto promosso da CGIL │ ARCI │ Actionaid │ Antigone │ CNCA │ Conferenza Nazionale Volontariato Giustizia │ Forum Ambientalista │ Gruppo Abele │ Legambiente,
a cura di Associazione SocietàINformazione
 
Lunedì 18 giugno, Roma, CGIL nazionale - Sala Santi, Corso d’Italia 25, ore 12.30
 
 
Giunto alla sua quinta edizione, un volume unico a livello internazionale per l’ampiezza e la sistematicità dei temi affrontati: l’economia, le politiche sui redditi, il mercato del lavoro e la precarietà, la sicurezza sul lavoro, il welfare e altro ancora. Il rapporto fotografa e analizza la globalizzazione per quello che è attualmente inquadrando chiaramente criticità e punti deboli del sistema-mondo e delinea al contempo i tratti di una globalizzazione diversa, quella che vorremmo, centrata sui diritti umani e sociali, attenta alla costruzione di eguaglianza, democrazia e ricchezza per tutti.
 
Uno strumento fondamentale di informazione e formazione per quanti operano nella scuola, nei media, nella politica, nelle amministrazioni pubbliche, nel mondo del lavoro, delle professioni sociali e delle associazioni. In ognuno dei 13 capitoli si analizza la situazione attuale e si delineano le prospettive per l’anno in corso. Schede tematiche, glossari, dati statistici e riferimenti bibliografici e web arricchiscono la pubblicazione. Da quest’anno una sintesi introduce ogni capitolo, fornendo un quadro generale e sintetico per ogni tema trattato.
 
Ma il Rapporto sui diritti globali ci parla anche dell’Italia, di un sistema politico in difficoltà e di un paese che ha bisogno di crescere. La sfida che si pone è scommettere sulla ripresa investendo sui processi di riforma presenti nel programma dell’Unione, i soli in grado di far recuperare consenso e di avviare uno sviluppo dell’economia duraturo essenziale per favorire l’ampliamento dei diritti sociali e garantire il raggiungimento degli obiettivi dell’“agenda di Lisbona”. Come dice Guglielmo Epifani nella Prefazione, «è solo il vincere questa sfida che può permettere al nostro paese di dare un contributo importante sullo scacchiere internazionale: sia per un’Europa più democratica sia per un assetto degli organismi sovranazionali funzionali al multilateralismo e all’affermazione di politiche di pace e progresso per tutti i popoli».
 
 
Ne discutono
Paolo Beni, presidente nazionale ARCI
Mariano Bottaccio, CNCA
Maurizio Gubbiotti, coordinatore nazionale Legambiente
Patrizio Gonnella, presidente nazionale Antigone
Claudio Messina, presidente nazionale Conferenza Nazionale Volontariato Giustizia
Ciro Pesacane, presidente nazionale Forum Ambientalista
Daniele Scaglione, direttore ActionAid
Sergio Segio, curatore del Rapporto
 
Interviene Guglielmo Epifani, segretario generale CGIL
 
 www. dirittiglobali.it
**********

Info:
Casa editrice Ediesse
Ufficio stampa, Carla Pagani
[t] 06 44870286 [C] 338 1143059
[f] 06 44870335 [@] Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Info:
Casa editrice Ediesse
Ufficio stampa, Carla Pagani
[t] 06 44870286 [C] 338 1143059
[f] 06 44870335 [@] Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Iscriviti alla newsletter
Acconsento al trattamento dei miei dati personali

Il carcere visto da dentro

Dona il 5x1000
AntigoneCinquePerMille

Sostieni Antigone
con una donazione