Trasforma il tuo 5x1000 in uno strumento di tutela dei diritti umani
Leggi il nostro rapporto
Scarica la nostra guida

Maroni: «Il censimento è un modo per dare identità e quindi diritti. Il governo italiano andrà avanti», Ministero dell'Interno, 10/07/08

Nomadi. Maroni: «Il censimento è un modo per dare identità e quindi diritti. Il governo italiano andrà avanti»

«Siamo indignati per la risoluzione votata dal parlamento europeo» che stigmatizza la raccolta delle impronte digitali per i nomadi in Italia. Lo ha detto il ministro dell'Interno Roberto Maroni, in un incontro alla Stampa Estera. «La risoluzione votata dalla sinistra del Parlamento europeo - ha spiegato Maroni - è basata su tre presupposti falsi, riconosciuti come falsi e nonostante questo posti alla base della risoluzione. Da qui la nostra indignazione». 

«La prima falsità - ha spiegato - è che noi, al contrario di quanto si afferma nella risoluzione, non abbiamo mai parlato, in nessun documento, di etnia rom», ma di «campi nomadi abusivi». 

«La seconda falsità - ha proseguito il ministro - è il fatto che l'Unicef si sarebbe schierata contro le misure del governo italiano. L'Unicef italiana si è invece detta disposta a collaborare, dopo che mi ha incontrato, ai piani di scolarizzazione per i minori previsti dalle nostre ordinanze. L'Unicef è al nostro fianco». 

«La terza falsità si riferisce al fatto che la Commissione ha detto all'Europarlamento di non votare la risoluzione perchè c'era bisogno di ulteriori approfondimenti, e cioè il contrario di quanto affermato dal Parlamento europeo». 

«Non parliamo di nomadi nelle nostre ordinanze - ha affermato - ma di campi nomadi dove vivono cittadini italiani, cittadini comunitari di varie etnie, cittadini extracomunitari. A Roma ne abbiamo censiti un centinaio e non sappiamo chi ci vive. Quindi dire rom è una volgare strumentalizzazione». 

«In materia di identificazione le ordinanze non prevedono strumenti speciali rispetto a quelli previsti dalle leggi vigenti» si legge in un documento consegnato dal ministro al commissario europeo alla giustizia, sicurezza e libertà Jacques Barrot, il quale aveva espresso perplessità sulle misure del governo in merito alla raccolta dati sui nomadi, in particolare sulle impronte digitali. 

«Chi vive nei campi nomadi - ha osservato Maroni - sa infatti che il censimento è un modo per dare identità e quindi diritti. Il governo italiano continuerà le operazioni di censimento che dovranno terminare entro il 15 ottobre», e già «a fine luglio ci sarà un primo report» sull'andamento della raccolta dati. 

Con il censimento dei campi nomadi a Milano, Roma e Napoli, il governo italiano vuole ridare dignità alle migliaia di «bambini ombra» che vi abitano, «quelli che sono sfruttati sessualmente, quei bambini che non si vedono, che sono venduti e sfruttati da genitori che non si possono definire come tali». Il titolare del Viminale ha poi aggiunto che l'anno scorso in Italia ci sono stati 890 minori scomparsi nel nulla, di cui 672 di nazionalità straniera.

  • 1
  • 2
  • 3
Prev Next

Suicidi e detenuti stranieri. Antigone: "il governo si …

Suicidi e detenuti stranieri. Antigone: "il governo si muove o prova a farlo, ma con ricette insufficienti o sbagliate"

5 milioni di euro per prevenire i suicidi in carcere e accordi per inviare a scontare la pena nel loro paese per i detenuti stranieri. Queste sono le due proposte...

Carcere di Viterbo. Condannato direttore del carcere nel pro…

Carcere di Viterbo. Condannato direttore del carcere nel procedimento per la morte di un detenuto. Il commento di Antigone

Comunicato stampa del 27 marzo 2024. Oggi il direttore della Casa Circondariale di Viterbo è stato condannato (con pena sospesa) per omissione di atti d'ufficio nell'ambito del procedimento che sta accertando...

Le carceri in Emilia Romagna: non solo sovraffollamento

Le carceri in Emilia Romagna: non solo sovraffollamento

Anche per l’anno 2023 l’Associazione Antigone Emilia Romagna ha completato le visite in tutti gli istituti di pena della regione, proseguendo con la sua attività di monitoraggio sulle condizioni di...

Guide al rilascio. Informazioni importanti per chi è a fine …

Guide al rilascio. Informazioni importanti per chi è a fine pena

ll momento del fine pena rappresenta per molte persone una fase di grande smarrimento, soprattutto per chi non ha una rete di riferimento all'esterno. Per aiutare ad orientarsi una volta fuori...

Presunte torture nel carcere di Foggia. Antigone: "si a…

Presunte torture nel carcere di Foggia. Antigone: "si accertino le responsabilità. Clima preoccupante in molte carceri"

"Si accertino le eventuali responsabilità rispetto a quanto sarebbe accaduto nel carcere di Foggia dove dieci agenti penitenziari sono accusati di tortura per le violenze contro due persone detenute. Si...

Suicidi in carcere. Antigone: "tre in poche ore: un 26e…

Suicidi in carcere. Antigone: "tre in poche ore: un 26enne a Pavia, un 20enne a Teramo e un 33enne a Secondigliano. Il totale è di 23 da inizio anno"

Continua a crescere il numero dei suicidi nelle carceri italiane. Gli ultimi tre sono avvenuti a distanza di poche ore nel carcere di Pavia e in quello di Teramo. Il...

Donne in carcere: presentazione dell'ultimo numero della riv…

Donne in carcere: presentazione dell'ultimo numero della rivista "Antigone"

Il prossimo 12 marzo, a Roma, presso la Casa Internazionale delle Donne, presenteremo il volume "L’esecuzione penale delle donne: temi, ricerche, prospettive", curato da Costanza Agnella e Susanna Marietti. Interamente consultabile...

Una delegazione di Antigone dal Presidente della Repubblica

Una delegazione di Antigone dal Presidente della Repubblica

Ieri una delegazione di Antigone, guidata dal Presidente dell'Associazione Patrizio Gonnella, è stata ricevuta dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. A lui va il nostro ringraziamento per le parole e...

È Online il calendario dei colloqui di selezione per il prog…

È Online il calendario dei colloqui di selezione per il progetto bando SCU 2023

È Online il calendario dei colloqui di selezione per il progetto bando SCU 2023 "La tutela dei diritti delle persone private della libertà 2024". I colloqui di selezione si terranno i...

Nordio cede sulla tortura e inventa «modifiche tecniche»

Nordio cede sulla tortura e inventa «modifiche tecniche»

«Il governo è al lavoro per modificare il reato di tortura adeguandolo ai requisiti previsti dalla convenzione di New York». Sono queste le parole del ministro della Giustizia, Carlo Nordio...

“Oltre il limite”. Il report 2023 sulle carceri marchigiane

“Oltre il limite”. Il report 2023 sulle carceri marchigiane

“Oltre il limite”. E' questo il titolo del Report 2023 di Antigone Marche che è stato presentato oggi a Jesi durante un Convegno sulla condizione delle carceri marchigiane. Il documento...

Non possiamo tacere, non vogliamo restare inerti

Non possiamo tacere, non vogliamo restare inerti

Un comunicato che abbiamo inviato insieme a Magistratura Democratica e Unione Camere Penali Italiane Ormai non è in gioco solo la dignità dei detenuti, si tratta di preservare la loro stessa...

Carceri minorili. Il rapporto di Antigone: "rischio che…

Carceri minorili. Il rapporto di Antigone: "rischio che la giustizia minorile perda i ragazzi per strada"

"Il modello della giustizia minorile in Italia, fin dal 1988, data in cui entrò in vigore un procedimento penale specifico per i minorenni, è sempre stato un vanto per il...

A Roma, il 20 febbraio, presentiamo il 7° rapporto sulla giu…

A Roma, il 20 febbraio, presentiamo il 7° rapporto sulla giustizia minorile: Prospettive minori

Il prossimo 20 febbraio, alle ore 10.00, presso il Roma Scout Center (Largo dello Scautismo, 1), Antigone presenta "Prospettive minori", 7° Rapporto sulla giustizia minorile in Italia.  La giustizia penale minorile...

Carceri. Antigone: "il sistema penitenziario rischia di…

Carceri. Antigone: "il sistema penitenziario rischia di trovarsi in emergenza in pochi mesi. Si prendano provvedimenti"

"Il sistema penitenziario italiano si avvicina a passi da gigante a livelli di sovraffollamento che configurerebbero un trattamento inumano e degradante generalizzato delle persone detenute. Bisogna prendere provvedimenti e prenderli...

Ungheria: carceri sovraffollate e abuso della contenzione fi…

Ungheria: carceri sovraffollate e abuso della contenzione fisica

Nove anni dopo che la Corte europea dei diritti dell'uomo ha condannato l'Ungheria per aver violato il divieto di trattamenti inumani e degradanti a causa delle sue condizioni carcerarie, i...

Riportare Ilaria Salis in Italia. Subito

Riportare Ilaria Salis in Italia. Subito

di Patrizio Gonnella su il manifesto del 30/01/2024 L’arretramento dello Stato di diritto ungherese è da ieri sotto gli occhi di tutti. E a tutti è sbattuto in faccia con quelle...

Sentenza storica della Consulta: si alla sessualità in carce…

Sentenza storica della Consulta: si alla sessualità in carcere. Antigone era nel procedimento

  La Corte Costituzionale ha detto sì alla affettività e alla sessualità in carcere, dichiarando illegittimo l'articolo 18 dell'ordinamento Penitenziario che, in materia di colloqui visivi, imponeva il controllo a vista. La...

Visualizza tutte le news presenti in archivio

Iscriviti alla newsletter
Acconsento al trattamento dei miei dati personali

Rapporto Antigone

Rapporto Annuale

Dona il 5x1000
AntigoneCinquePerMille

Sostieni Antigone
con una donazione