ROMA, 15 Dicembre. Poche, isolate e dimenticate. Donne in carcere: strategie per un differente approccio

  

In occasione delle Giornate per i diritti umani “Nodi da sciogliere” promosse dal Forum per la pace e i diritti umani della Provincia di Roma

Roma 15 Dicembre ore 16.00

PALAZZO VALENTINI
SALA DEL CONSIGLIO PROVINCIALE, VIA IV NOVEMBRE 119/A


Poche, isolate e dimenticate.
Donne in carcere: strategie per un differente approccio

 

INTRODUCE
Laura Astarita
Associazione Antigone

 

INTERVENGONO
On. Enrico Buemi
Primo firmatario proposta di legge sulle detenute madri

On. Elettra Deiana
Forum donne PRC

Gianfranco Spadaccia
Garante dei diritti dei detenuti del Comune di Roma

Leda Colombini
Presidente Associazione “A Roma Insieme”

Maddalena Vivona
All European Training and Research centre di Gratz
COORDINA

Susanna Marietti
Associazione Antigone

CONCLUDE
On. Luigi Manconi
Sottosegretario Ministero di Grazia e Giustizia


Sono poche le donne nelle carceri italiane: 1.780 dopo l’applicazione dell’indulto, custodite in 5 carceri femminili e in 59 sezioni femminili, ospitate in carceri maschili.
La scarsità dei numeri determina poca attenzione alle specificità del fenomeno della detenzione femminile: un fenomeno tendenzialmente di scarsa pericolosità sociale, alta recidiva e diffuso in contesti di esclusione e marginalità. Il carcere rischia di essere per le donne un circolo vizioso di esclusione sociale.
Diventa essenziale promuovere un differente approccio alla considerazione del trattamento delle donne in carcere, promuovendo l’introduzione di un percorso di formazione specifico per il personale che opera nell’ambito della detenzione femminile.

****

DDL - Disposizioni per la tutela del rapporto tra detenute madri e figli minori Scheda Lavori preparatori Camera

 

Visiona il programma delle iniziative promosse dalla Provincia di Roma dal 10 al 17 Dicembre. I nodi da sciogliere. Settimana per i diritti umani in Italia

 

Iscriviti alla newsletter
Acconsento al trattamento dei miei dati personali

Il carcere visto da dentro

Dona il 5x1000
AntigoneCinquePerMille

Sostieni Antigone
con una donazione