Al Centro Congressi di Torino la presentazione del Rapporto 2005 dell'Osservatorio Statistico interistituzionale provinciale sugli stranieri, Ministero dell'Interno, 13/11/06

Al Centro Congressi di Torino la presentazione del Rapporto 2005 dell'Osservatorio Statistico interistituzionale provinciale sugli stranieri

I dati più significativi sulla presenza degli stranieri nella provincia

Il  14 novembre  alle ore 9.00 avrà luogo presso il Centro Congressi Torino Incontra  la presentazione del Rapporto 2005 dell'Osservatorio Statistico interistituzionale provinciale sugli stranieri.
L'Osservatorio – istituito dalla Prefettura nel 1998-  raccoglie i dati più significativi sulla presenza degli stranieri e notizie utili per comprendere l'evoluzione del fenomeno dell'immigrazione a Torino e nel territorio della provincia.
All'Osservatorio partecipano la Regione Piemonte, la Provincia di Torino, il Comune di Torino, l'ISTAT, la Questura di Torino, la Camera di Commercio di Torino,il M.P.I.-Direzione Generale dell´Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte, l'Osservatorio Regionale per l'Università ed il Diritto allo Studio Universitario, l'Agenzia Piemonte Lavoro, la Direzione Provinciale del Lavoro e la Direzione Provinciale dell'I.N.P.S.
L´analisi dei dati relativi all´anno 2005 misura l´andamento nel tempo del numero degli immigrati stranieri, cercando di fornire serie temporali omogenee per alcuni anni e di cercare indicatori di stabilità o instabilità dopo la grande regolarizzazione degli anni scorsi, come il mutamento della composizione dei nuclei familiari, della presenza nei vari ordini di scuole, per minori e adulti, della istruzione generale e professionale.
Viene sottolineata come l´immigrazione straniera in provincia di Torino sia un fenomeno articolato, territorialmente diffuso ed in costante crescita, la cui aumentata incidenza si traduce in un forte aumento delle nascite da genitori stranieri ( i bambini “stranieri” sono un quinto delle nascite).  
Da qui la convinzione che non sono più necessarie solamente “politiche migratorie” per integrare gli stranieri, ma “politiche di gestione” di una società diventata ormai multiculturale, che generano governo dell´accoglienza, dell´integrazione e della valorizzazione delle diversità.
I migranti sono stati e sono una risorsa dello sviluppo,a livello provinciale, produttivo, sociale, culturale e le politiche attuate dagli Enti Locali e dal fitto tessuto dell´associazionismo hanno permesso di conseguire risultati importanti
L´Osservatorio costituisce quindi un utile strumento di conoscenza, al servizio del Consiglio Territoriale per l´Immigrazione e di tutti coloro che a vario titolo si occupano di immigrazione, con l´intento di agevolare la comprensione dell´evoluzione del composito mondo dell´immigrazione, e analizzare esigenze e problematiche e, quindi, elaborare proposte per la realizzazione di interventi mirati.
I molti contributi che approfondiscono le varie materie in cui si articola la conoscenza del fenomeno, corredati di tabelle, grafici e mappe, arricchiscono inoltre le possibilità delle informazioni offerte, anche al fine di prendere atto della presenza di società composite sempre più numerose, formate dall´intreccio di culture diverse che devono essere valorizzate per la ricchezza di cui sono innegabili portatrici.
La preziosa collaborazione con l'Ufficio Statistico del Comune di Torino ha consentito di realizzare il Rapporto, giunto alla sua 9° edizione, nell'ambito della  collana di monografie "Osservatorio socio-economico".

Iscriviti alla newsletter
Acconsento al trattamento dei miei dati personali

Il carcere visto da dentro

Dona il 5x1000
AntigoneCinquePerMille

Sostieni Antigone
con una donazione