21 dicembre 2011, Padova - Una cella in piazza

Le carceri italiane sono tra le più sovraffollate d’Europa..La pena detentiva diventa sempre più strumento di violenza e di espropriazione della dignità umana. Le carceri non sono mai abbastanza: più prigioni si costruiscono, più se ne riempiono. La gestione della marginalità e della povertà passa sempre di più attraverso tecniche di neutralizzazione e contenimento riempiendo all’inverosimile le carceri e creando perciò situazioni insostenibili, non solo per i detenuti, ma anche per tutte quelle figure professionali che ogni giorno devono combattere con questa realtà. Le scelte politiche degli ultimi governi si sono orientate verso la produzione di norme fallimentari (ex-Cirielli, Bossi-Fini, Fini-Giovanardi, pacchetti sicurezza … ) il cui unico risultato è stato quello di aumentare il numero di detenuti
indipendentemente dall'aumento della criminalità. I governi italiani, condannati più volte dalla Corte Europea dei Diritti dell'Uomo per trattamenti inumani e degradanti, rincorrono il continuo aumento della popolazione detenuta con promesse e proclami senza seguito. Di fronte al disinteresse della politica chiediamo che il governo italiano ponga rimedio al più presto a questa situazione...continua
Iscriviti alla newsletter
Acconsento al trattamento dei miei dati personali

Il carcere visto da dentro

Dona il 5x1000
AntigoneCinquePerMille

Sostieni Antigone
con una donazione