Lampedusa, nuovo maxi sbarco. Arrivati oltre 400 migranti, La Repubblica, 22/08/08

Sul barcone anche molti minorenni e donne, una di loro è incinta
E un guasto al dissalatore rischia di lasciare l'isola a secco

Lampedusa, nuovo maxi sbarco. Arrivati oltre 400 migranti

Altri 60 clandestini sono approdati nella Locride tra bagnanti e turisti

LAMPEDUSA - Nuovo maxi sbarco a Lampedusa. Un'imbarcazione con 349 migranti è approdata intorno alle 7.30 nel porto dell'isola. Tra le persone a bordo, quasi tutte africane, ci sono 49 donne, di cui una incinta, e molti minorenni. E la situazione già critica, rischia di essere aggravata da un guasto al dissalatore, che potrebbe lasciare l'isola senza acqua, a meno che la nave cisterna non raggiunga il porto domani.

Tutti i migranti sono stati subito trasferiti nel centro di prima accoglienza dove, al momento, ci sono circa 1.600 persone. Più tardi un altro natante con a bordo 90 nigeriani e cingalesi è stato intercettato a 30 miglia a sud dell'isola. Il barcone era stato avvistato dalla Guardia Costiera a un miglio e mezzo dalla costa poco dopo le 6.30. Si tratta di un vecchio peschereccio lungo oltre 15 metri.

Stamattina c'è stato uno sbarco anche nella Locride: 60 clandestini sono arrivati sulla spiaggia tra Riace e Caulonia, sotto gli occhi di bagnanti e turisti. Ieri erano giunti complessivamente 455 migranti, tra i quali tre sorelline etiopi giunte da sole per riabbracciare la mamma e due fratelli che si trovano già in Italia.

Ma a preoccupare le autorità dell'isola siciliana si è aggiunta un altro problema: la rottura del dissalatore. "Siamo in emergenza - ha commentato il sindaco Bernardino De Rubeis - senza l'arrivo delle navi rischiamo gravi problemi idrici". Ma anche con l'arrivo di una nave cisterna, il quantitativo d'acqua non basterà a soddisfare le esigenze di residenti, turisti e del centro di prima accoglienza, dove al momento ci sono oltre 1500 persone.
Iscriviti alla newsletter
Acconsento al trattamento dei miei dati personali

Il carcere visto da dentro

Dona il 5x1000
AntigoneCinquePerMille

Sostieni Antigone
con una donazione