SPECIALE: CONVEGNO “DIRITTO DI ASILO: QUALE FUTURO”, ROMA 22 FEBBRAIO 2006

  • SPECIALE: CONVEGNO “DIRITTO DI ASILO: QUALE FUTURO”, ROMA 22 FEBBRAIO. PROGRAMMA DEL CONVEGNO Si è chiuso con successo il convegno organizzato da Progetto Diritti dal titolo "Diritto di asilo: quale futuro", con la partecipazione di oltre 200 persone. Ad aprire il dibattito il presidente di Progetto Diritti, avv.Mario Angelelli,che ha illustrato analiticamente la disciplina sul diritto di asilo secondo le ultime modifiche apportate dall'attuale Governo. A seguire gli interventi di rappresentanti di tutte le forze politiche dell'Unione, del Comitato per la prevenzione della tortura del Consiglio d'Europa, dell'ACNUR, nonchè di diverse ONG del settore, magistrati, avvocati e professori universitari. (Continua)

Alcuni interventi           Documento finale

Diritto d’asilo, le aberrazioni di una legge che non c’è Liberazione. L’Italia e il caso Ocalan. Sono stati parecchi gli elementi interessanti emersi nell’incontro dibattito “Diritto d’asilo: quale futuro” organizzato da Progetto Diritti. Battaglia per Ocalan e per la legge sul diritto di asilo , di Arturo Salerni. Liberazione. Il 15 febbraio scorso è stato il settimo anniversario del rapimento del leader Kurdo Abdullah Ocalan in Kenia. Dal 1999 Ocalan è rinchiuso in totale isolamento nell’isola di Imrali e non è concesso, neppure ai suoi familiari e ai suoi difensori, di recarsi in carcere per verificare le sue condizioni di salute e di detenzione. Abbiamo appreso dalla stampa che l’8 Febbraio il leader Kurdo è stato colpito da un infarto e versa in gravissime condizioni di salute. Eppure la Corte europea dei diritti dell’uomo ha condannato il governo Turco per la violazione, avvenuta nel corso del processo, di vari articoli della Convenzione Europea dei Diritti dell’uomo, prevedendo che nei confronti del leader kurdo si svolga un nuovo processo nel quale sia garantito il diritto di difesa e un giudice imparziale.  Appello degli avvocati italiani: salviamo la vita di Ocalan, gravi le sue condizioni di salute

Iscriviti alla newsletter
Acconsento al trattamento dei miei dati personali

Il carcere visto da dentro

Dona il 5x1000
AntigoneCinquePerMille

Sostieni Antigone
con una donazione