Denuncia il datore di lavoro e viene espulso per immigrazione clandestina, meltingpot.org, 06/01/08

Denuncia il datore di lavoro e viene espulso per immigrazione clandestina

Si rivolge ai Carabinieri per denunciare la sua posizione irregolare di dipendente di un bar e viene espulso in quanto risulta irregolare anche la sua poisizione di immigrato. È successo a Licata ad un egiziano di 35 anni.
L’extracomunitario, lavorando, si è ferito ad una mano ed è stato costretto a rivolgersi al pronto soccorso; il datore di lavoro, sostenendo che non aveva completato l’orario, si è rifiutato di pagargli la giornata.
L’immigrato ha, allora, deciso di rivolersi ai carabinieri. I militari avendo accertato però che era entrato in Italia clandestinamente lo hanno segnalato alla questura di Agrigento, che gli ha notificato un decreto di espulsione.
Fonte: Agrigentonotizie.it
Iscriviti alla newsletter
Acconsento al trattamento dei miei dati personali

Il carcere visto da dentro

Dona il 5x1000
AntigoneCinquePerMille

Sostieni Antigone
con una donazione