Assegni familiari, nessuna rivalutazione fino luglio 2008, stranierinitalia.it, 27/06/07

Assegni familiari
Nessuna rivalutazione fino luglio 2008
Inps: gli
attuali valori in vigore ancora per anno. Spettano a lavoratori italiani e stranieri

 

ROMA - Al contrario di quanto è successo negli scorsi anni, dal primo luglio prossimo non ci sarà nessuna rivalutazione dei livelli di reddito in base ai quali vengono corrisposti gli assegni familiari. Come spiega un recente messaggio dell'Inps i valori oggi in vigore verranno cambiati solo a partire dal 1 luglio 2008.

L'assegno familiare spetta alle famiglie dei lavoratori dipendenti, dei pensionati da lavoro dipendente e, a determinate condizioni, dei lavoratori parasubordinati (come collaboratori coordinati e continuativi e liberi professionisti iscritti alla gestione separata dell'Inps) quando la somma dei redditi dei componenti è al di sotto di determinate soglie. È una prestazione della quale possono godere i lavoratori italiani e stranieri.

La domanda va presentata al datore di lavoro o, per operai agricoli o domestici, presso le sedi INPS. Nel primo caso l'assegno viene inserito in busta paga dal datore di lavoro, che poi verrà rimborsato, nel secondo pagato direttamente dall'Inps. Cliccando sul link qui sotto potete scaricare le tabelle con gli importi dell'assegno per ogni fascia di reddito e tipo di nucleo familiare.

Scarica
Assegni nucleo familiare: tabelle in vigore fino al 30 giugno 2008

(27 giugno 2007)

 

Elvio Pasca

Iscriviti alla newsletter
Acconsento al trattamento dei miei dati personali

Il carcere visto da dentro

Dona il 5x1000
AntigoneCinquePerMille

Sostieni Antigone
con una donazione