Minoranza croata in Italia: il Capo Dipartimento delle libertà Civili e l'Immigrazionei ha incontrato una delegazione governativa Croata, Ministero dell'Interno, 15/06/07

Minoranza croata in Italia: il Capo Dipartimento delle libertà Civili e l'Immigrazionei ha incontrato una delegazione governativa Croata


Nella mattina del 14 giugno 2007, il vice ministro degli Affari esteri e dell'Integrazione europea della Repubblica di Croazia,  Mirijana Bohanec-Vidovic, accompagnata dall'Ambasciatore Tomislav Vidosevic e dal Capo Dipartimento per le Minioranze del Ministero degli Affari Esteri, Jasmina Kovacevic-Cavlovic, sono stati ricevuti al Viminale dal Capo Dipartimento delle libertà Civili e l'Immigrazione, Prefetto Mario Morcone.

Al centro dei colloqui la richiesta di approfondire la questione delle minoranze croate in Italia, che per il ministro croato dovrebbero superare le 60.000 unità, per sviluppare accordi e strategie tese ad attibuire la tutela riservata alle "minoranze storiche" - oggi già riconosciuta alla comunità croata presente in Molise - ad altri gruppi di cittadini italiani di origine croata che vivono sul nostro territorio.

Il Prefetto Morcone ha assicurato, in linea con gli indirizzi di governo e con le iniziative bilaterali esistenti nel settore, il massimo appoggio del Dipartimento per le Libertà Civili e l'Immigrazione, evidenziando l'utile supporto che può giungere dalle Prefetture italiane ai fini di un aggiornato monitoraggio della presenza di minoranze croate in Italia.

Il programma della visita in Italia della delegazione croata ha previsto, per la mattina di oggi, l'incontro ufficiale in Molise con il Presidente della Regione, Michele Iorio.

Iscriviti alla newsletter
Acconsento al trattamento dei miei dati personali

Il carcere visto da dentro

Dona il 5x1000
AntigoneCinquePerMille

Sostieni Antigone
con una donazione