In un anno accolti 5.347 rifugiati, Metropoli, 12/06/07

In un anno accolti 5.347 rifugiati

L'Anci e la rete di protezione

ROMA-
Sono 5.347 le persone accolte nel
sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (Sprar) nel 2006, il 20% in più rispetto all'anno precedente. Il dato presentato stamani nel rapporto annuale stilato da Anci e Censis che è stato illustrato al teatro Capranica a Roma.

Sono stati accolti 2.294 richiedenti asilo, 750 rifugiati e 2.303 titolari di protezione umanitaria. I beneficiari dello Sprar, in prevalenza di sesso maschile (71%), con una predominanza di individui in età compresa tra i 26 e i 30 anni (24%) e con una forte percentuale di minori (18%), provengono da 75 paesi. Il 67,1% proviene dall'Africa e, in generale, i primi cinque paesi di provenienza sono: Eritrea, Etiopia, Colombia, Togo, Somalia. Complessivamente sono stati monitorati i percorsi in Italia di 7.030 persone.
Il 2006 secondo il rapporto ha visto il coinvolgimento del sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati di oltre 150 enti locali, di cui 95 titolari dei 102 progetti territoriali di accoglienza, 19 dei quali rivolti alle categorie più vulnerabili (minorenni non accompagnati, vittime di tortura e/o di violenza, disabili, soggetti che richiedono assistenza sanitaria specialistica a domicilio e anziani).
Secondo il rapporto, nell'Unione Europea si è assistito, durante l'ultimo quinquennio, a un generale calo delle domande di asilo (-53,2%).
Mentre i paesi dell'Europa meridionale hanno avuto una crescita esponenziale delle domande: Grecia +116%, Malta +262%, Cipro +378%. In questo contesto l'Italia si pone al nono posto tra i 25 stati membri dell'Unione Europea con 10.348
domande di asilo pervenute nel 2006.

(ANSA)

Iscriviti alla newsletter
Acconsento al trattamento dei miei dati personali

Il carcere visto da dentro

Dona il 5x1000
AntigoneCinquePerMille

Sostieni Antigone
con una donazione