UNHCR: apprezzamento per il DDL sull’immigrazione, ora presto una riforma sull’asilo, unhcr.it, 24/04/07

UNHCR: apprezzamento per il DDL sull’immigrazione, ora presto una riforma sull’asilo

L’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR) esprime apprezzamento per il “Disegno di legge delega al Governo per la modifica della disciplina dell’immigrazione e delle norme sulla condizione dello straniero”, il cosiddetto DDL Amato-Ferrero, oggi approvato dal Consiglio dei Ministri.

In particolare, l’UNHCR considera favorevolmente l’approccio del provvedimento – risultato tra l’altro di una lunga serie di consultazioni con le organizzazioni ed associazioni impegnate nel settore – che mira a ridurre le cause dell’immigrazione irregolare fornendo ulteriori canali di accesso legale al territorio italiano. L’UNHCR apprezza inoltre l’attenzione riservata dal disegno di legge ai diritti e all’accoglienza degli immigrati e in particolare dei gruppi più vulnerabili, tra i quali soprattutto i minori non accompagnati. In questo ambito si considera importante anche la recente direttiva del Ministero dell’Interno e del Ministero di Grazia e Giustizia che rafforza la presa in carico da parte delle istituzioni dei minori stranieri non accompagnati richiedenti asilo, facilitando in questo modo il loro accesso al sistema d’asilo e a un’adeguata assistenza e protezione.

L’Alto Commissariato accoglie con favore la promozione dell’integrazione degli stranieri nel tessuto sociale italiano attraverso la loro partecipazione alla vita politica del paese, con l’elettorato attivo e passivo a livello amministrativo.

L’UNHCR considera ora necessaria una riforma organica della legislazione sull’asilo, che tenga altresì conto delle raccomandazioni formulate dalla Commissione de Mistura a favore di un unico sistema nazionale di protezione di richiedenti asilo e rifugiati che accolga in centri aperti coloro che chiedono protezione in Italia e che faciliti una piena integrazione dei rifugiati e dei beneficiari di protezione umanitaria, anche con un adeguato stanziamento di risorse.

A tal fine, l’UNHCR ribadisce la propria piena disponibilità a collaborare con le istituzioni italiane sia nel processo di recepimento delle direttive europee in tema di asilo che nell’ambito delle discussioni su una futura legge organica.
Iscriviti alla newsletter
Acconsento al trattamento dei miei dati personali

Il carcere visto da dentro

Dona il 5x1000
AntigoneCinquePerMille

Sostieni Antigone
con una donazione