Popolazioni rom e sinte: il Ministro Amato annuncia una Conferenza internazionale, Ministero dell'Interno, 04/04/07

Popolazioni rom e sinte: il Ministro Amato annuncia una Conferenza internazionale
La decisione è stata presa nella riunione del Comitato contro la discriminazione e l'antisemitismo che ha valutato anche l´istituzione di un Osservatorio aperto al dialogo con le comunità rom

La questione delle popolazioni rom e sinte è stata al centro della riunione di oggi del “Comitato contro la discriminazione e l'antisemitismo”, istituito presso il Ministero dell´Interno. L´occasione è stata data dalla prossima celebrazione, in data 8 aprile, della Giornata internazionale dei rom.

Il ministro Giuliano Amato, che ha presieduto la riunione, ha annunciato di voler convocare, nei prossimi mesi, una Conferenza internazionale per discutere, con un´ottica europea, su una minoranza che è insieme espressione di diritti non riconosciuti e di problemi. In questo senso si è anche discussa l´ipotesi di un riconoscimento delle popolazioni rom e sinte quali minoranze linguistiche, alla luce delle ripetute sollecitazioni del Parlamento europeo che ha richiamato i Paesi dell´Unione a un impegno contro qualsiasi forma di discriminazione nei loro confronti.

Alla riunione erano presenti i sottosegretari Marcella Lucidi e Ettore Rosato, rispettivamente con delega all´immigrazione e alle minoranze e il capo del Dipartimento Libertà Civili e immigrazione, prefetto Mario Morcone, che presiede il Comitato del quale fanno parte i rappresentanti degli altri ministeri competenti.

Hanno partecipato i rappresentanti delle organizzazioni  delle Comunità “sprovviste di territorio” e delle associazioni impegnate nel settore che hanno esposto le principali problematiche che ad oggi interessano queste realtà: l'inclusione sociale, abitativa, scolastica, lavorativa anche in riferimento al tema della legalità.

Nelle sue conclusioni, il Comitato contro la discriminazione e l´antisemitismo, ha valutato di accompagnare il percorso verso la Conferenza Internazionale attraverso l´istituzione, nel proprio ambito, di un Osservatorio, aperto anche al dialogo con le comunità rom, per elaborare iniziative e proposte.

Iscriviti alla newsletter
Acconsento al trattamento dei miei dati personali

Il carcere visto da dentro

Dona il 5x1000
AntigoneCinquePerMille

Sostieni Antigone
con una donazione