Trasforma il tuo 5x1000 in uno strumento di tutela dei diritti umani
Leggi il nostro rapporto
Scarica la nostra guida

Daniele Franceschi e gli altri tremila prigionieri del silenzio

di Susanna Marietti
 
prigionieri-del-silenzioÈ dovuto morire Daniele Franceschi in circostanze non chiare nel carcere francese di Grasse per far ricordare le circa tremila persone prigioniere del silenzio sparse per il mondo. Erano 2.905 gli italiani detenuti all’estero al momento dell’ultima rilevazione effettuata dal Ministero degli Esteri alla fine dello scorso anno. “Prigionieri del silenzio” è l’eloquente nome dell’associazione che disperatamente cerca di portare all’attenzione delle disattente autorità italiane le loro storie.

Più del 35 per cento di esse ci parla di persone non ancora condannate, in attesa di estradizione o di giudizio. Oltre l’80 per cento degli italiani detenuti all’estero si trova in carceri europee, prime tra tutte quelle tedesche che ne ospitano ben 1.079. Seguono le prigioni spagnole (458), quelle francesi (231), belghe (202), del Regno Unito (192) e della Svizzera (131). Negli Stati Uniti troviamo 91 connazionali detenuti, in Venezuela 66, in Perù 58, in Brasile 54, in Colombia 30. Sono30 anche quelli presenti nelle carceri australiane. Tra Asia e Oceania ne troviamo 55.

Fortunatamente non rientrano più nel conteggio Angelo Falcone e Simone Nobili, i due ragazzi rimessi in libertà nel maggio scorso dopo tre anni di detenzione in India con una condanna, poi ribaltata in appello, per detenzione di droga. Ai ragazzi, che hanno sempre negato ogni implicazione, non è stato fornito un traduttore né consentito di chiamare l’Ambasciata italiana. Il padre di Angelo, Giovanni, non si è mai dato per vinto e, dopo aver visto il figlio mangiare riso e lenticchie per mesi e mesi, ha scosso ogni autorità competente affinché si facesse carico del caso.

Ma non tutti sono fortunati al pari di Angelo e Simone, come la vicenda di Franceschi dimostra. E come dimostrano altre storie di cui il nostro difensore civico si è occupato. Quale quella di Simone Renda, il giovane di 34 anni arrestato durante una vacanza messicana e morto tre giorni dopo per un  infarto. In tre giorni non aveva visto né avvocati né quei medici che avrebbero potuto salvargli la vita. O quale quella raccontata dai due anziani genitori di Stefano Furlan, che tempo fa si rivolsero a noi.

Loro figlio era stato arrestato a Quito, in Ecuador, per trasporto di sostanze stupefacenti. Per affrontare storie come queste il difensore civico sta stipulando accordi con vari Paesi, tra cui proprio l’Ecuador. I due coniugi, operai senza troppi mezzi economici, chiedono notizie ai carabinieri e poi all’Ambasciata. Qui viene loro consegnata una lista di avvocati, per i quali però l’Ambasciata avrebbe precisato di non offrire alcuna garanzia. Si rivolgono a un avvocato della lista che sembra non si sia comportato nel migliore dei modi.

Nel frattempo Stefano comincia a pregarli di inviargli continuamente soldi per far fronte alla vita interna, basata interamente sulla corruzione. Dal cibo alle coperte, tutto è a pagamento. I due anziani ricevono via telefonino alcune immagini del congiunto, magrissimo e pieno di escoriazioni. Il figlio telefona loro, implora di continuare a mandare denaro, dice che solo sotto compenso le guardie sono disposte a limitare le loro torture fatte di percosse e scariche elettriche.
  • 1
  • 2
  • 3
Prev Next

Pubblicazione graduatoria delle selezioni per il servizio ci…

Pubblicazione graduatoria delle selezioni per il servizio civile universale

Gentili candidate e candidati,l’entusiasmo con il quale tutti voi avete scelto Antigone per dedicare un anno di vita alla promozione dei valori più profondi della convivenza umana è andato al...

Ottima notizia la nomina di Carlo Renoldi a Capo del DAP

Ottima notizia la nomina di Carlo Renoldi a Capo del DAP

La nomina di Carlo Renoldi a capo del Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria è una buona notizia. La sua lunga e qualificata esperienza di giudice, anche negli uffici di sorveglianza, potrà sicuramente...

Servizio Civile Universale ad Antigone: ecco le date dei col…

Servizio Civile Universale ad Antigone: ecco le date dei colloqui di selezione e l'elenco delle candidate e dei candidati ammessi

Pubblichiamo l'elenco delle candidate e dei candidati ammessi ai colloqui di selezione per il Servizio Civile Universale ad Antigone, che si terranno lunedì 21 a partire dalle ore 9:30 e...

Cannabis, un referendum per svuotare le carceri e le aule di…

Cannabis, un referendum per svuotare le carceri e le aule di tribunale

I numeri del paradosso. Un detenuto su tre finisce in carcere per la violazione di un solo articolo della Legge 309/90 che contribuisce drasticamente al sovraffollamento delle carceri. Allo stesso...

Presentato oggi il nuovo rapporto di Antigone sulla giustizi…

Presentato oggi il nuovo rapporto di Antigone sulla giustizia minorile: "serve un nuovo codice penale solo per i minori"

Un nuovo codice penale per i minorenni. E' la richiesta che Antigone ha avanzato oggi, durante la presentazione di Keep it Trill, il sesto rapporto dell'associazione sulla giustizia minorile.  "Trill -...

Santa Maria Capua Vetere. Antigone ammessa parte civile per …

Santa Maria Capua Vetere. Antigone ammessa parte civile per le violenze nel carcere

Ieri si è tenuta la terza udienza preliminare del processo per le violenze contro i detenuti, avvenute nell'aprile del 2020 all'interno del carcere di Santa Maria Capua Vetere. Tra le...

11 febbraio. Antigone presenta il nuovo rapporto sulla giust…

11 febbraio. Antigone presenta il nuovo rapporto sulla giustizia minorile

Il prossimo 11 febbraio, Antigone presenterà "Keep it trill. Sesto Rapporto sulla giustizia minorile in Italia". L'appuntamento, per ragioni legate alle disposizione per il contrasto del diffondersi del Covid-19, sarà...

Keep it trill. Dal 31 gennaio la serie di Antigone sulle car…

Keep it trill. Dal 31 gennaio la serie di Antigone sulle carceri minorili, con Kento

Una serie per raccontare le carceri minorili attraverso le storie dei ragazzi che lì sono reclusi. E' Keep it trill, il progetto di Antigone, con protagonista il rapper Kento, la...

Servizio civile universale ad Antigone. Presenta la domanda …

Servizio civile universale ad Antigone. Presenta la domanda entro il 9 marzo

È stato approvato il progetto di Servizio civile universale di Antigone. Il progetto vuole contribuire ad aumentare le attività di conoscenza, comunicazione e divulgazione delle condizioni di vita delle persone...

Misure di sicurezza psichiatriche. Antigone: “Pronuncia dell…

Misure di sicurezza psichiatriche. Antigone: “Pronuncia della Corte salva la riforma, ora però servono nuovi investimenti”

A pochissimi giorni dalla decisione della Corte Europea dei Diritti dell’Uomo che condannava l’Italia per avere tenuto una persona in carcere senza titolo, nonostante le sue precarie condizioni psichiche (caso...

Carceri. L’Italia condannata per aver tenuto in carcere uomo…

Carceri. L’Italia condannata per aver tenuto in carcere uomo con gravi patologie psichiatriche

Nonostante i tribunali nazionali e la Corte Europea dei Diritti dell’Uomo (Cedu) avessero ordinato il trasferimento in un centro dove potesse essere curato, un uomo con gravi problemi psichiatrici è...

I diritti dell’infanzia e dell’adolescenza in Italia – I dat…

I diritti dell’infanzia e dell’adolescenza in Italia – I dati regione per regione 2021

Il Gruppo CRC pubblica la seconda edizione del Rapporto “I dati regione per regione 2021”, a distanza esatta di tre anni dalla prima.  La pubblicazione - a cui anche Antigone ha...

Carceri: oltre 1.500 detenuti positivi al Covid-19. Antigone…

Carceri: oltre 1.500 detenuti positivi al Covid-19. Antigone: "misure urgenti su sovraffollamento e riforme"

Sono oltre 1.500 i detenuti positivi al Covid-19 negli istituti di pena italiani (per la precisione 1.532). Erano meno di 200 all'inizio di dicembre. A loro si aggiungono i quasi...

Commissione Ruotolo, le proposte che ridanno un senso al car…

Commissione Ruotolo, le proposte che ridanno un senso al carcere

di Patrizio Gonnella da il manifesto del 30 dicembre 2021 Finalmente!Nelle pagine della relazione conclusiva resa pubblica dalla «Commissione per l’innovazione penitenziaria» voluta dalla ministra della Giustizia Marta Cartabia e presieduta...

Carceri. Il 2021 nei nostri dati: "fondamentale rilanci…

Carceri. Il 2021 nei nostri dati: "fondamentale rilanciare la strada delle riforme"

Il 2021 è stato un anno di attesa per quanto riguarda il sistema penitenziario italiano. Colpito e sconvolto dal Covid-19 nel corso del 2020, quello che abbiamo potuto verificare nel...

Tante le proposte importanti dal lavoro della Commissione pe…

Tante le proposte importanti dal lavoro della Commissione per l'innovazione penitenziaria

Nel pieno rispetto dei tempi e del mandato ministeriale, la Commissione per l’innovazione penitenziaria presieduta dal prof. Marco Ruotolo ha chiuso i propri lavori e presentato, lo scorso mercoledì, la...

Iniziato il processo per le violenze nel carcere di Santa Ma…

Iniziato il processo per le violenze nel carcere di Santa Maria Capua Vetere

Ieri si è tenuta nell’aula bunker del carcere di Santa Maria Capua Vetere l’udienza preliminare del processo sui fatti accaduti il 6 aprile del 2020 nell’istituto di pena sammaritano. Sono gravissime...

Zaki: ora la fuga è legittima, l'Italia lo aiuti

Zaki: ora la fuga è legittima, l'Italia lo aiuti

di Patrizio Gonnella su il manifesto dell'8 dicembre 2021 A Patrick Zaki hanno rubato, negato, indebitamente sottratto dalla sua giovane vita trecentottantamila minuti di libertà. Ora Patrick è libero, seppur provvisoriamente...

Iscriviti alla newsletter
Acconsento al trattamento dei miei dati personali

Il carcere visto da dentro

Dona il 5x1000
AntigoneCinquePerMille

Sostieni Antigone
con una donazione